fbpx

Ginnastica posturale

Responsabili:
Dott.ssa Simona Marignoli, LM in Scienze motorie e attività preventive e adattate
Dott. Leonardo Marchionni, LM in Scienze motorie e attività preventive e adattate

 

L’esercizio posturale ha lo scopo di modificare gli allineamenti posturali dell’individuo attraverso il rafforzamento del tono muscolare e lo svolgimento di tutti quegli esercizi finalizzati a ristabilire il corretto equilibrio del sistema muscolo-scheletrico. La ginnastica posturale focalizza buona parte della sua attenzione sulla muscolatura antigravitaria, respiratoria e stabilizzatrice, deputata al sostegno del nostro corpo. Il focus viene dunque posto sulla qualità dell’esercizio fisico (forma, sinergie nella contrazione muscolare, percezione e propriocezione del corpo nello spazio, respirazione, etc.)

 

L’esercizio correttivo comporta benefici a livello globale. Esso è adatto sia a bambini in età evolutiva, soggetti a sviluppare atteggiamenti posturali scorretti, paramorfismi o dismorfismi, dovuti, ad esempio, alla sedentarietà o all’incidenza delle diverse fasi dello sviluppo sull’organismo, che agli adulti, soggetti talvolta a dolori di varia natura legati al mantenimento di posizioni o all’esecuzione di gesti scorretti sul lavoro.

La ginnastica posturale comporta dunque dei miglioramenti nell’elasticità muscolare e nella mobilità articolare, nel rafforzamento del tono muscolare, nelle capacità cardio-respiratorie, nella coordinazione generale attraverso un intervento sul sistema neuromuscolare, e infine negli allineamenti posturali complessivi, che agiscono anche sulla sfera emotiva ed emozionale.

 

Nei soggetti in età evolutiva (infanzia e adolescenza), la ginnastica correttiva va intesa come un processo attivo, in cui il soggetto tende alla ricerca della sua posizione di equilibrio. Questa andrà poi applicata e mantenuta in tutti i contesti della vita quotidiana. L’importanza dell’esercizio correttivo, rieducativo e preventivo nell’età evolutiva viene posta in rilievo dall’incidenza delle cosiddette fasi di accrescimento. Dal momento della nascita fino all’età adulta, il corpo va infatti incontro a delle modificazioni rilevanti sul piano fisiologico, psicomotorio e dell’apparato locomotore. Le fasi dell’accrescimento definiscono l’evoluzione e lo sviluppo del bambino attraverso precise leggi (Stratz, Godin, Delpech, Viola e Le Pende). Queste leggi gettano luce sui meccanismi che inducono il nostro corpo a subire modificazioni nelle varie fasi dell’accrescimento e sui rischi di insorgenza di paramorfismi (atteggiamenti posturali scorretti) o dismorfismi (alterazioni croniche della morfologia corporea).

 

Gli obiettivi della ginnastica posturale nei soggetti in età evolutiva sono dunque i seguenti:

  • Rieducazione al movimento;
  • Miglioramento delle capacità respiratorie;
  • Riequilibrio muscolare;
  • Acquisizione degli schemi motori di base;
  • Potenziamento delle capacità motorie.

La ginnastica posturale può agire positivamente nei casi seguenti:

  • Atteggiamenti posturali scorretti (atteggiamento scoliotico, cifotico, etc.);
  • Inversione di curve;
  • Alterazioni degli arti inferiori (ginocchia vare, valghe, piedi piatti, piede equino, etc.);
  • Ipotonia muscolare;
  • Disturbi della coordinazione
  • Prevenzione generale
  • Dismorfismi e alterazioni strutturali (dietro prescrizione medica e in collaborazione con operatori medici e sanitari)

Gli operatori del centro R-evolution Studio collaborano attivamente con il centro logopedico e neuropsicomotorio D.I.A.L.O.G.O, al fine di garantire una completa sinergia d’azione.

Ogni programma di lavoro origina da una valutazione preliminare degli allineamenti posturali, dei movimenti dinamici globali e analitici, della forza e della flessibilità muscolare, volta a delineare un quadro preciso del soggetto in esame e stabilire gli obiettivi da raggiungere. Il centro R-evolution Studio organizza sessioni individuali o di gruppo di ginnastica posturale, accompagnate da un’attenta e regolare valutazione chinesiologica e personalizzazione dell’esercizio, atta a ritagliare un efficace sistema d’azione sulle caratteristiche uniche dell’individuo preso in esame.